Croce Rossa Mascalucia

Anziano chiede di vedere il mare, l’ambulanza si ferma davanti alla spiaggia e lo accontenta

Una foto, un momento, un ricordo, un’emozione che per Noi è già un emblema carico di significato e d’amore verso il prossimo e che ci riempie di gioia.

Come riportato nell’articolo del Corriere della Sera «Questo è il tempo della gentilezza, un tempo nel quale anche i piccoli gesti fanno una grande differenza. Gesti come quello dei volontari del Comitato di Mascalucia della Croce Rossa, che hanno voluto regalare a un paziente una piccola pausa in riva al mare».

Lo scatto (virale su tutti i solcial) ritrae un anziano sdraiato sulla barella di un’ambulanza parcheggiata di fronte al mare. L’uomo e la volontaria seduta accanto a lui hanno lo sguardo rivolto verso la distesa azzurra.

Non è la prima volta che i volontari del Comitato di Mascalucia compiono gesti del genere, precisa Guglielmino. «L’umanità è proprio ciò che li contraddistingue nel loro essere volontari. Ma in genere non ci sono foto a testimoniarlo. In questo caso invece l’autista dell’ambulanza ha immortalato il momento».

Dicono di Noi (dal Corriere della sera)

Dona il 5×1000 alla Croce Rossa di Mascalucia

Cos’è il 5×1000?

Scegliendo di donare il cinque per mille a Croce Rossa Italiana – Comitato di Mascalucia decidi di sostenere le attività svolte sul territorio a favore dei più vulnerabili, l’acquisto dei mezzi ed attrezzature.

Come donare?

Puoi scegliere di donare il cinque per mille a Croce Rossa Italiana – Comitato di Mascalucia con la dichiarazione dei redditi come lavoratore dipendente o pensionato (presentando il modello 730) oppure come libero professionista o persona che ha delle partecipazioni in società (presentando il modello Unico).
Per donare il cinque per mille a Croce Rossa Italiana potrai firmare nell’apposito riquadro indicando il codice fiscale del Comitato di Mascalucia (c.f. 05137070875).

Codice Fiscale 05137070875

Per destinare il tuo cinque per mille a Croce Rossa Italiana – Comitato di Mascalucia ti basterà inserire il codice fiscale 05137070875 ­nel riquadro “Sostegno del Volontariato e delle associazioni di promozione sociale” e firmare nello spazio sottostante. Se la tua firma non viene accompagnata dal codice fiscale, il tuo cinque per mille verrà suddiviso in modo proporzionale al numero di preferenze ricevute dalle organizzazioni appartenenti allo stesso riquadro, in questo caso quello del volontariato.
Destinare il cinque per mille a Croce Rossa Italiana – Comitato di Mascalucia non comporta alcuna spesa per te, poiché si tratta di una quota d’imposta a cui lo Stato rinuncia: se non effettuerai alcuna scelta il tuo cinque per mille andrà allo Stato.

Distribuzione mascherine per gli anziani

Continua senza sosta l’impegno del Nostro Comitato a far fronte all’emergenza Covid-19.

Oltre alle molteplici iniziative svolte in questi ultimi 2 mesi, questa settimana, insieme alle altre associazioni locali, su richiesta del Comune di Gravina, abbiamo distribuito mascherine (fornite dal Comune) alla popolazione over 70. Questa attività rientra nell’ampio sistema di prevenzione programmato dall’amministrazione comunale di Gravina di Catania.

Il sindaco Massimiliano Giammusso e il vicesindaco con delega alla Protezione Civile Rosario Condorelli informano che a dare supporto alle attività di consegna è arrivata anche la Croce Rossa di Mascalucia. “La distribuzione è iniziata e proseguirà per gli over 70 divisi per quartiere – ha spiegato il sindaco – e quindi Fasano, San Paolo e Centro. Grazie al coinvolgimento della Croce Rossa di Mascalucia potremo essere ancora più capillari nella distribuzione”. Gli ha fatto eco il vicesindaco Condorelli. “Ringrazio ancora una volta tutti i volontari che si stanno impegnando nelle attività del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile – ha commentato – e naturalmente ringrazio la Croce Rossa di Mascalucia che sta dando man forte in questo momento”.

Per informazioni sulla distribuzione è possibile contattare direttamente gli uffici comunali.

Le “carezze” della Croce rossa

Essere definiti come “angeli” della Croce Rossa di Mascalucia ci riempie di gioia … ma è l’amore verso il prossimo che spinge a tutto questo.

Il Comitato della Croce Rossa di Mascalucia, in un mese di emergenza ha effettuato ben 155 consegne a domicilio, 23 consegne di pacchi alimentari
a 73 persone, 63 consegne di farmaci e 69 di spesa. Oltre 1600 i chilometri
totali percorsi; 33 i turni in centrale operativa attivati, dove sono stati
impegnati 26 volontari di cui 11 dedicati al centralino. In tutto sono stati 34
gli equipaggi di consegna attivati con 26 volontari. Le ore di servizio sono
state 335, con una media giornaliera di 12,4 ore.

«Siamo molto orgogliosi – conclude Alfio Guglielmino – di poter essere di supporto alla popolazione in questo tempo di emergenza che per noi si è
trasformato nel tempo della gentilezza. Le nostre carezze e i nostri abbracci virtuali cercano di trasmettere l’amore di cui abbiamo tanto bisogno in tempi come questi e volontari ce la stanno mettendo tutta per non far mancare il proprio affetto ai vulnerabili del nostro territorio»


Dal giornale La Sicilia del 19/4/20

Pranzo di Pasqua Solidale

Pranzo di Pasqua Solidale CRI Mascalucia e Bar Ottagono. Un gesto di solidarietà in più in questo tempo della gentilezza!
La Domenica di Pasqua vogliamo offrire questo gesto di solidarietà ai più vulnerabili, alle persone sole, agli anziani e ai malati bisognosi e a chi versa in stato di necessità anche a causa dell’emergenza. Grazie alle donazioni di alimenti alla Croce Rossa Mascalucia e alla cucina di Bar Ottagono consegneremo un pranzo completo composto da Pennette alla Norma, Carne con patate e un dolcino.
L’iniziativa è rivolta ai residenti del Comune di Mascalucia. Per motivi organizzativi e per la vostra sicurezza è possibile fare richiesta fino a Venerdì 10 Aprile alle ore 10:00.
Per ulteriori informazioni o per segnalare una famiglia o una persona che rientra tra le categorie sopra descritte si può contattare il numero 377 3715885, la mattina dalle 9:00 alle 12:00 e il pomeriggio dalle 16:00 alle 20:00.
È un piccolo gesto di solidarietà ma che vuole dimostrare la vicinanza alla nostra comunità.

AiutiAmo CriMascalucia

Aiutiamo con un segno tangibile acquistando con le donazioni ricevute DPI (dispositivi di protezione individuale) e cioè mascherine, guanti, visiere e occhiali protettivi, tute e calzari e tutto il materiale sanitario che possa servire ai Volontari che distribuiscono i beni alimentari e farmaci e ai Soccorritori in ambulanza per affrontare questa emergenza.

Potete fare la Vostra donazione al cliccando qui.

Grazie !!!

Protocollo d’intesa CRI Mascalucia con Udepe

Nuovissimo protocollo d’intesa che è stato stipulato alcune settimane or sono tra il Presidente della CRI Mascalucia, dott. Alfio Guglielmino, e la Direttrice dell’UDEPE dott.ssa Rosalba Salierno per lo svolgimento dei lavori socialmente utili presso il Comitato di Mascalucia.

La concessione della messa alla prova è subordinata alla prestazione di lavoro di pubblica utilità che consiste in una prestazione non retribuita in favore della collettività.

Visto il grande impegno sociale e le numerose attività realizzate dalla Cri di Mascalucia, l’Udepe ha incentivato la stipula di questo accordo al fine di promuovere la conoscenza e lo sviluppo delle attività riparative a favore della collettività e promuovere iniziative di sensibilizzazione nei confronti della comunità locale rispetto al sostegno e al reinserimento di persone in esecuzione penale.

Un nuovo tassello che si aggiunge agli altri al fine di incrementare gli interventi di inclusione sociale nel territorio dell’Associazione della CRI Mascalucia.

Accordo per la consegna di veicoli per l’assistenza emergenza Covid-19

A qualche mese dall’acquisto della nostra nuova ambulanza, il parco macchine del Comitato di Mascalucia si arricchisce di una nuova autovettura.

Grazie all’accordo tra Croce Rossa e la Leasys Spa (Società del gruppo FCA) verrano fornite delle vetture a titolo gratuito per una durata di 30 giorni eventualmente prorogabili.

Grazie a questa disponibilità potremmo garantire e implementare l’assistenza alla popolazione in questo periodo di emergenza legato alla diffusione del Covid-19.

CRI per Te

“Facciamo in modo che il ‘tempo dell’allerta’ si trasformi nel ‘tempo della gentilezza’: aiutiamo, in questi giorni più che mai, le persone anziane facendo loro la spesa affinché evitino inutili contatti con luoghi esposti al pubblico”. I Volontari della CRI Mascalucia hanno accolto questa sfida e lanciato questa iniziativa: il Martedì, Giovedì e Sabato mattina e pomeriggio saranno a disposizione dei più vulnerabili. In particolare over 65 o persone non autosufficienti, soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (temperatura superiore a 37,5°) o sottoposti alla misura della quarantena o risultati positivi al virus.
Il servizio di consegna è completamente gratuito e attivo nei comuni di Mascalucia e Gravina di Catania.

Consegna dei farmaci e spesa a domicilio

L’utente attiva la richiesta attraverso il numero verde 800 06 55 10 (attivo h24, sette giorni su sette), oppure il numero 3773715885 il giorno precedente a quello della consegna, oppure è possibile scrivere una email a mascalucia@cri.it indicando nome, cognome e numero di telefono per essere ricontattati.

Informazioni e altri servizi

Gli operatori del numero verde 800 06 55 10, lo ricordiamo, rispondono anche per informazioni sui comportamenti corretti da rispettare per prevenire il contagio di nuovo coronavirus e l’iter da seguire in caso di contatto stretto con soggetti positivi. È disponibile, inoltre, un servizio di supporto psicologico per affrontare le emozioni durante il momento difficile di questa emergenza.

Skullbreaker challenge, la nostra risposta

Allarme anche in Italia per la Skullbreaker (spaccacranio) challenge, “sfida” social nata su Tik Tok in America Latina, che ha fatto velocemente il giro del mondo. Si tratta di uno “scherzo” di due ragazzi ai danni di un terzo, che viene convinto a fare un semplice saltello ma che viene poi sgambettato dai due amici lateralmente e finisce a terra, battendo violentemente testa e schiena. Due ragazzi sono già rimasti feriti in America e cresce l’allerta nelle chat dei genitori.

Dobbiamo scongiurare che questo gioco prenda piede tra i nostri ragazzi !

Il nostro Comitato, da sempre impegnato e sensibile alle dinamiche giovanili risponde e respinge con forza e determinazione questa pratica assurda, con un video.

Il seguente video, realizzato dai Giovani del Comitato di Mascalucia è diventato in pochissime ore virale sui principali social con migliaia di visualizzazioni.