Croce Rossa Italiana è una organizzazione umanitaria indipendente e neutrale, prevista dalle Convenzioni di Ginevra, la cui mission è di prevenire e alleviare ovunque la sofferenza umana, proteggere la vita e la salute e garantire il rispetto dell’essere umano, in particolare in caso di conflitto armato e altre emergenze, operare per prevenire le malattie e per la promozione della salute e del benessere sociale, incoraggiare il volontariato, una costante disponibilità nel fornire aiuto da parte dei componenti del Movimento e un senso universale di solidarietà verso tutti coloro che necessitano della sua protezione e assistenza.

Il 22 agosto 1864, l’Italia sottoscrive la “Convenzione di Ginevra per il miglioramento della sorte dei feriti in campagna”, che è considerato l’atto istitutivo di quello che diventerà il Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, la più grande organizzazione umanitaria del mondo.

Il Movimento è costituito dal Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR), con sede a Ginevra, dalla Federazione Internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (FICR) e dalle oltre 190 società nazionali individuali, tra cui la Croce Rossa Italiana, di cui il Comitato di Mascalucia fa parte. Il Movimento trova oggi la sua fonte nelle quattro Convenzioni di Ginevra del 1949 e nei successi Protocolli aggiuntivi.

Il comitato di Mascalucia

La storia del comitato di Mascalucia è davvero molto recente.

Viene costituito, infatti, il 13 dicembre 2013 e da quel giorno non ha mai smesso di adempiere alla sua instancabile missione principale.

Il comitato conta un centinaio di volontari al suo attivo e si adopera attivamente, all’interno del suo  territorio, con una serie di iniziative e attività ben distribuite e continue.

Al suo interno è attivo e molto rappresentata la componente sanitaria ossia l’attività di ambulanza con tutte le attività di contorno.

Forte anche l’attività di risposta alle emergenze che ci vede impegnati al fianco della Protezione Civile e degli altri enti locali di competenza quando brutte tragedie colpiscono il territorio Italiano o in particolare Siciliano.

All’interno del comitato sono inoltre molto attivi i nostri ragazzi, i giovani volontari ai quali lasceremo un domani le redini del nostro mondo, e che si prodigano per insegnare i nostri principi e valori nonché promuovendo stili di vita sani e civicamente maturi.

Spesso ci facciamo carico delle esigenze dei più bisognosi, distribuendo generi di prima necessità dove altre associazioni non hanno questa mission.

Il Territorio del Comitato Locale di Mascalucia comprende ben 6 comuni: Mascalucia, Camporotondo, Gravina di Catania, Nicolosi, San Pietro Clarenza, e Pedara.

Attualmente alla guida del Comitato vi è Dott. Alfio Guglielmino anch’egli Volontario ed esperto di Diritto Internazionale Umanitario.

Curiosità

Il comitato vanta di avere il consiglio più giovane d’Italia con un’età media di circa 25 anni.